it
Made Green in Italy, lo schema volontario per calcolare l’impronta ambientale

Made Green in Italy, lo schema volontario per calcolare l’impronta ambientale

Non categorizzato

Da oggi chi vuole valutare e comunicare l’impronta ambientale dei propri prodotti e servizi ha uno strumento in più. Da mercoledì 13 giugno 2018 è infatti entrato in vigore il Regolamento attuativo, pubblicato in Gazzetta ufficiale il 29 maggio 2018 (DM 21 marzo 2018, n. 56). Il Made Green in Italy adotta la metodologia per la determinazione dell’impronta ambientale dei…

Continua
Nasce il Circular Economy Network, l’osservatorio del riuso.

Nasce il Circular Economy Network, l’osservatorio del riuso.

Non categorizzato

Il Circular Economy Network è l’osservatorio della circolarità in Italia creato dalla Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile e da un gruppo di 13 aziende e associazioni di impresa che operano nei settori del riciclo, della produzione di bioplastiche, delle acque minerali e delle multiutility, che si prefissa l’obiettivo di promuovere lo sviluppo dell’economia circolare in Italia, elaborando proposte di policy…

Continua
In Cina si studiano le strade a pannelli solari

In Cina si studiano le strade a pannelli solari

Eventi e ricerche

In Cina nei pressi della città di Jinan, nella provincia di Shandong, è in corso un’importante sperimentazione da parte di due aziende locali leader nel settore – Pavenergy e Qilu Transportation – che potrebbe avere un impatto significativo sul settore delle energie rinnovabili, ma in generale sull’ambiente. Il progetto denominato “Solar Roads” prevede l’installazione di pannelli solari al posto dell’asfalto. La Cina è…

Continua
La nuova plastica bio che nasce dal carciofo

La nuova plastica bio che nasce dal carciofo

I ricercatori del ITT di Genova – Istituto Italiano di Tecnologia – hanno messo a punto un nuovo tipo di bioplastica che nasce da scarti vegetali. Il progetto è stato presentato in anteprima alla fiera internazionale Fruit Logistica di Berlino: un imballaggio realizzato a partire dallo scarto dei carciofi, biodegradabile al 100% e testato secondo normative per il contatto con…

Continua
Save the date: 23 maggio Circonomia, il Festival dell’Economia Circolare

Save the date: 23 maggio Circonomia, il Festival dell’Economia Circolare

Eventi e ricerche

Parte da Torino l’edizione 2018 – la terza edizione – di Circonomia, il Festival dell’economia circolare e delle energie dei territori, promosso da Fondazione Europa Ecologia, Aica (Associazione Internazionale per la Comunicazione Ambientale) GMI e Cooperativa Erica, in collaborazione con Legambiente, Edizioni Ambiente, Università di Scienze Gastronomiche, Kyoto Club, Fondazione Symbola, Associazione Robert F. Kennedy Foundation of Italy Onlus, Regione Piemonte…

Continua
Scoperto l’enzima che mangia la plastica presente nei mari

Scoperto l’enzima che mangia la plastica presente nei mari

Eventi e ricerche

Un team di scienziati inglesi e statunitensi ha scoperto per caso un enzima artificiale in grado di degradare la plastica; nello studiare la struttura di un enzima naturale trovato in un centro di riciclaggio dei rifiuti in Giappone gli scienziati della Portsmouth University del Regno Unito e del National Renewable Energy Laboratory del dipartimento dell’Energia Usa hanno infatti inavvertitamente modificato…

Continua
PLASMARE: CNR ed Esper uniscono le forze per il riciclo delle plastiche dure

PLASMARE: CNR ed Esper uniscono le forze per il riciclo delle plastiche dure

Eventi e ricerche

PLASMARE è un progetto che parte da un’idea di Esper (nota società di formazione e consulenza in campo ambientale) e di due istituti del CNR: l’Istituto ISMN (Istituto per lo Studio dei Materiali Nanostrutturati) e l’Istituto IIA (Istituto sull’Inquinamento Atmosferico). Il progetto è finanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare (RINDEC 2017/00132) nell’ambito del bando per il cofinanziamento di…

Continua
Plastica più eco-sostenibile nella strategia europea per l’economia circolare.

Plastica più eco-sostenibile nella strategia europea per l’economia circolare.

Ambiente e salute

L’Unione Europea ha da poco presentato la prima strategia per promuovere un utilizzo della plastica più eco-sostenibile: modificare il modo in cui i manufatti in plastica sono progettati, realizzati, utilizzati e riciclati, creando nuove opportunità di investimento e nuovi posti di lavoro. Tutti gli imballaggi di plastica sul mercato dell’UE dovranno essere riciclabili entro il 2030, l’utilizzo di sacchetti di…

Continua
Le scarpe del futuro, meglio se fatte di alghe.

Le scarpe del futuro, meglio se fatte di alghe.

Le scarpe del futuro, meglio se fatte di alghe. Una giovane azienda britannica – la Vivobarefoot – ha da poco immesso sul mercato una innovativa sneaker “amica dell’ambiente”, realizzata con alghe provenienti da corsi d’acqua inquinati. Fondatore e a capo dell’azienda c’è Galahad Clark, settimo erede della famiglia Clarks. Al progetto ha collaborato anche la Bloom Foam, un’azienda di San Diego…

Continua